Accademia delle Insegne Antiche

Accademia delle Ricerche Storico-documentative, dello Studio Tecnico, Iconografico e Semiologico sulle Insegne Antiche, Forme tradizionali e Comunicazione visiva Storica

Accademia delle Insegne Antiche per le Ricerche storico-documentative, Studio tecnico, Iconografico e Semiologico: delle Insegne Storiche, delle Forme tradizionali e della Comunicazione visiva Storica.

La quarantennale passione verso la Comunicazione visiva Storica ha proiettato, non senza curiosità e dedizione, verso le Ricerche Storico-documentative, da cui deriva il conseguenziale "Studio delle tecniche artistiche" e delle "Forme tradizionali".

Queste, sono perlopiù legate all'usanza e alla realizzazione artigianale delle Tipiche Insegne Storiche "da Bottega" così come le durevoli Insegne d'Epoca smaltate. Il primordiale approccio diede alla luce scoperte entusiasmanti al punto tale che, il prosieguo necessitò di una reale catalogazione e organizzazione.

Quest'interesse crescente fece nascere l'esigenza, di ampliare le prospettive future attraverso una vera "Accademia delle Insegne Antiche" che, ancora oggi, strizza l'occhio all'operato dei "Maestri Pittori e Ornatori d'Insegne", specialmente, quelli legati all'Arte del '900 italiano.

In realtà di "Esemplari artistici dipinti, assemblati o scalfiti" prestati alle Attività commerciali, ne esistono dalla notte dei tempi, cioè dagli Antichi Egizi, Etruschi, Greci e Romani.

Indice Generale della pagina

(Per una consultazione pratica e veloce, è sufficiente "Cliccare" sulla voce sottostante di maggiore interesse)

Insegne d'Epoca delle Botteghe dell'Impero Romano

Focalizzando l'attenzione sul Periodo dell'Impero Romano a cui siamo maggiormente legati, non è difficile inquadrare la doviziosa maestria, con la quale gli "Artisti, Artigiani e Scultori" dell'Epoca, lavorassero il metallo, le pietre, il marmo e il legno, per accontentare le diverse e pretenziose "Richieste d'Imperatori, Militari, Nobili, Mercanti, Navigatori e Commercianti".

Si può affermare che, la creazione artigianale delle Insegne d'Epoca, per le botteghe dell'Impero Romano, rientrasse tra le attività più prospere e remunerate a quei tempi.

Fortunatamente, sono stati numerosi gli antichi ritrovamenti di 2000 anni fa. Targhe metalliche, Stemmi militari e Insegne a mosaico, dipinte o scolpite sono emerse durante gli scavi archeologici, atti a far riaffiorare i resti delle Antiche Città Romane sparse lungo lo stivale.

In particolare, è possibile ancora ammirare alcuni manufatti aventi perlopiù, uno spirito pubblicitario d'indole "Descrittiva", "Visiva", "Visivo-descrittiva" ed "Espositiva". Venivano spesso direttamente dipinti sulla facciata oppure su Tavole in legno sia all'esterno che all'interno, per abbellire gli arredi.

Infatti, fu il Medioevo, l'Epoca che imitò gli Antichi romani nell'usanza di apporre Insegne di legno, spesso all'esterno delle Locande e Botteghe.

Ecco alcuni Esempi d'Insegne Imperiali ritrovate:

Presso gli "Scavi di Ostia" (Reperti non distrutti dal tempo e dall'abbandono della città)


  • Il Mosaico "Uffici delle Corporazioni degli Artigiani";

  • Il Mosaico "Società di Commercio e Navigazione" (con Scritte e rappresentazioni sul genere di commercio esercitato e il luogo di provenienza dei commercianti);


Presso gli "Scavi di Pompei" (Reperti non distrutti dall'Eruzione del 79 d.c.)


  • Insegna dipinta della Lavanderia "Fullonica"(raffigurante: una tinozza con un lavandaio intento a pigiare la stoffa; altri figuranti che lavano e piegano i panni; un'altra figura alle spalle intenta a cardare un pezzo di stoffa con accanto secchi e utensili);

  • Insegna dipinta della "Taberna Furnaria" (Bottega del Fornaio);

  • Insegna dipinta della "Taberna lanarii, lintearii et vestiarii" (Bottega degli articoli di abbigliamento) del produttore e mercante M. Vecilio Verecondo (raffigurante: quattro feltrai intenti a impastare la lana attorno a una caldaia bollente; tre tessitori di nastri; l'industriale Verecondo che mostra una coperta, prodotto del suo opificio; una donna seduta dietro il banco in atto di vendere a un giovane cliente);

  • Insegna in rilievo della "Corporazione dei saccari", cioè dei braccianti addetti ai trasporti (raffigurante: due facchini nell'atto di trasportare una grossa anfora pendente dal mezzo di una sbarra di legno);

  • Svariate Insegne delle "Tabernae" (Taverne popolari), delle "Cauponae" (Ostelli privati o Ristoranti popolari) o del "Thermopolio" (Bar e Fast Food popolari), dove avveniva il pasto dei romani o dove i romani si ristoravano bevendo e intrattenendosi con gli "Aleae" (Dadi) fino a tarda ora (generalmente Dipinte o Scalfite. Venivano intitolate agli animali (Cammello, Gallo, Elefante, Serpente) secondo alcune tradizioni tramandate e sopravvissute nei secoli);

  • Insegne epigrafe della "Bottega di un marmorario e quadratario".


Per quanto concerne le Targhe Segnaletiche in metallo legate a dei veri Progetti di Toponomastica (Arredo urbano) necessari all'organizzazione delle Città dell'Impero Romano, alcune sono tutt'oggi visibili:


  • Targhe Segnaletiche Urbane (per identificare i nomi delle strade);

  • Numeri civici (per identificare le Insulae, cioè le case dei poveri e le Domus, ovvero le case dei nobili ricchi).

Insegna Thermopolio RomanoInsegna dipinta de La Fullonica - Scavi di PompeiInsegna Mosaico Taberna Furnaria - Bottega del Fornaio - Impero RomanoInsegna a Bandiera in Legno di una Locanda del Medioevo

Insegne d'Epoca delle Botteghe di Roma

Storia delle Insegne d'Epoca di Roma

La città di Roma Capitale, da sempre, è stata luogo d'attrazione turistica. La Grande bellezza di Roma non è soltanto rappresentata dai suoi numerosi "Monumenti Storici" risalenti all'Epoca dell'Impero Romano e all'Epoca Fascista (Colosseum, Pantheon, Foro Romano, Fontana di Trevi, Cappella Sistina, Scalinata di Trinità dei Monti, Piazza Navona, Basilica di San Pietro, etc.), dai "Musei Vaticani" e dalle Opere D'Arte.

Il suo Fascino risiedeva anche negli "Scorci" dominati dalle singolari "Insegne Artigianali d'Epoca".

Queste, di sovente, venivano commissionate in qualità di strumenti comunicativi, poichè diversificavano la moltitudine emersa di "Botteghe Artigiane", "Botteghe merceologiche" e "Botteghe gastronomiche", nonchè le famose "Trattorie tipiche di Cucina romana" (chiamate Bujiaccari veraci) dislocatesi, soprattutto, nei quartieri storici e nelle vie principali della città (Testaccio, Trastevere, Campo dei Fiori, via Margutta, il Quartiere ebraico, etc.).

All'Epoca, passeggiare nei caratteristici vicoli a fare "commissioni", significava imbattersi alla scoperta di Botteghe, ove agili e abili mani trasmettevano ai passanti la prodigiosa suggestione degli antichi saperi.

Oggi, fortunatamente, non tutta la "Tradizione della Cultura Artigiana Romana" è svilita a causa della Fugace "Era moderna".

Di fatti, lasciandosi inebriare dall'Atmosfera Retrò che abita le vie del Centro Storico di Roma, è ancora facile imbattersi nelle "Antiche Botteghe Artigiane romane" dalle originali "Insegne Antiche" le quali, in simbiosi con i Maestri Artigiani, restituiscono al tempo il florido splendore della Tradizione passata.

Entrando in una di queste "perle culturali di Roma", si entra in una dimensione patinata e poco conosciuta della città.

Si diviene disarmati dalla malinconia, poiché non è difficile percepire l'immane difficoltà incontrata, per tramandare l'Antico Mestiere di generazione in generazione. Resta inequivocabile lo sforzo celato dietro ogni ruga, capello bianco, utensile imbrattato dal tempo, oggetti creati con dovizia d'amore ed esperienza...

L'incontro di sguardi tristi, dovuti al Progresso che cancella, viaggia contrastato dai sorrisi pregni di tutta la "Dignità e Sicurezza", propri, di chi ha creduto e saputo onorare l'Arte del saper fare", supportando l'economia romana.

Insegna d'Epoca Fabbrica di Calze e Maglieria - via pozzo delle Cornacchie - RomaInsegna d'Epoca Vino ed Olio delle Marche - RomaInsegna d'Epoca Velocipedi O. Rossi - Via Sicilia - RomaInsegna d'Epoca Velocipedi Noleggio e Vendita - Piazza del Popolo - RomaInsegna d'Epoca Pasticceria Bernasconi - Piazza Benedetto Cairoli - RomaInsegna d'Epoca Officina del Mandrione - via del Mandrione - RomaInsegna d'Epoca Nazzareno Berretti - Piazza della Minerva - RomaInsegna d'Epoca Drogheria - Piazza Montanara - RomaInsegna d'Epoca  Unione Fumisti - Via Alessandrina - RomaInsegna d'Epoca  Piccola Trattoria - Via Cola di Rienzo - RomaFoto Antica Piazza di Spagna - RomaFoto Antica di via della Pilotta - RomaFoto Antica di via del Corso 1 - RomaFoto Antica di via del Corso - RomaFoto Antica di Trastevere - RomaFoto Antica di Piazza Colonna - RomaInsegna d'Epoca Magazzini Luigi Olivieri - Via del Corso - RomaInsegna d'Epoca Il Supercinema - Via del Viminale - RomaInsegna d'Epoca Hotel Genio e Ristorante Martini - Via Zanardelli - RomaInsegna d'Epoca Grande Emporio - Via Nazionale - RomaInsegna d'Epoca Fabbrica di Calze e Maglierie - Via del Pozzo delle Cornacchie - RomaInsegna d'Epoca Drogheria - Largo Pietro di Brazzà - RomaInsegna d'Epoca Ditta Pietro Lardo - Piazzale Ponte Milvio - RomaInsegna d'Epoca Cartaria - Via Appia - RomaInsegna d'Epoca Cantinone Romagnolo - RomaInsegna d'Epoca Cantina Giovanni Ralli - Piazza Montanara - RomaInsegna d'Epoca Candele di Mira - Piazza Montanara - RomaInsegna d'Epoca Bottega dell'Orologio - Via Cavour - RomaInsegna d'Epoca Bottega del Rigattiere - RomaInsegna d'Epoca Biancheria e Novità per Signora “New England”- Corso Umberto I - RomaInsegna d'Epoca Bar - via dei Coronari - RomaInsegna d'Epoca Antico Caffè del MORO - Roma

Insegne d'Epoca delle Botteghe di Milano

Storia delle Insegne d'Epoca di Milano

Milano ha abituato l'immaginario collettivo a considerarla "Patria italiana" dell'innovazione tecnologica, delle mode, delle tendenze e dei cambiamenti.

In effetti, dal punto di vista storico, nonostante con il Regno d'Italia nel 1861 avesse perso il titolo di Capitale italiana (trasferito dapprima a Firenze e poi alla città di Roma), sostiene ancora oggi la titolarità di Capitale economica d'Italia, trainando gli aspetti dell'industrializzazione e gli aspetti tecnologici.

Tuttavia, esiste un prospetto celato della città milanese che, non la esula dall'essere stata capace di far convivere Tradizione e Innovazione. In realtà, camminando per le strade di Milano con uno sguardo più attento, si scoprirà che, invece, pullula anche di Botteghe artigianali.

Le Insegne d'Epoca ben visibili delle Botteghe di Milano enunciano a gran voce che, hanno resistito al susseguirsi di tempeste economiche e di cambiamenti imposti dal progresso che, ha varcato le porte milanesi a ritroso da cent'anni fino ai giorni nostri.

Dietro a ciascuna di queste particolari Insegne fatte a mano esistono gestioni a carattere familiare che, hanno saputo conquistare e fidelizzare i clienti nel tempo, adeguandosi ai cambiamenti, senza rinunciare alla loro speciale identità originaria.

Attualmente, sono più di un centinaio le Botteghe di Milano che godono di salvaguardia da parte del Comune, poiché ritenute "Patrimonio culturale della tradizione milanese" e, quindi, a forte rischio d'estinzione.

Questo riconoscimento, fa di loro dei veri "Punti consacrati", ove poter tastare l'originalità tradizionale e verace milanese, presente davvero in tutte le Antiche Botteghe merceologiche, le Antiche Botteghe gastronomiche, le Antiche Botteghe tessili e non di meno nelle Antiche Osterie, Locande, Ristoranti, Trattorie, Bar, Pasticcerie, Gelaterie, etc.

Entrare in uno di queste caratteristiche location di Milano, è un tuffo in cui si resta sopraffatti dalla Storia e dove l'incontaminazione dal moderno fa da padrona.

Il Sapere Artigiano è la vera essenza che si respira in ogni angolo, in ogni oggetto, in ogni prodotto finito e confezionato...

Ci si appropria di un passato che sembra fermo e immutato...Un Mosaico costruito di certezze e abilità che, nonostante l'irriverente avanguardia visibile dalle vetrine, riesce ancora a divorare di soppiatto l'arrogante vulnerabilità dei tempi moderni.

Insegne d'Epoca varie - via Spadari - Milano Anni '10Insegne d'Epoca varie - Piazza Duomo - MilanoInsegne d'Epoca Stazione Nord attuale Cadorna - Milano Anni '30Insegna d'Epoca Teatro Carcano poi divenuto Cinema Arcadia - MilanoInsegna d'Epoca Tabacchi e Bottiglieria - via Madonnina - Zona Brera - MilanoInsegna d'Epoca Saponi e Articoli per Lavandaie - Vicolo Lavandai - MilanoInsegna d'Epoca Sala di Toeletta - MilanoInsegna d'Epoca Rondò - Milano Anni '60Insegna d'Epoca Ristorante e Albergo Tre Scranne di Locatelli Guglielmo - Milano fine 800Insegna d'Epoca Osteria Trani - Via Pastrengo - Milano 1927Insegna d'Epoca Nuova Orologeria - Piazza Santo Stefano - Milano 1915Insegna d'Epoca Motta e Prima Cabina Telefonica - Piazza San Babila - MilanoInsegna d'Epoca Motta - Primo negozio - MilanoInsegna d'Epoca Latteria - via Confalonieri - Milano 1920Insegna d'Epoca Esselunga - Primo Supermercato aperto in Italia - Viale Regina Giovanna - MilanoInsegna d'Epoca Cinzano - Piazza Diaz - MilanoInsegna d'Epoca Birreria Nazionale - Via Cesare Correnti - Milano 1900Insegna d'Epoca Birra Milano - Piazza Duomo - Milano Anni '30Antico Autobus pubblicitario - Agipgas - MilanoInsegne d'Epoca varie - Ottica -Trattoria - MilanoInsegna d'Epoca Sala Cinematografica Volta - Galleria De Cristoforis - MilanoInsegna d'Epoca Vini - Corso San Gottardo - Milano 1933Interno del Bar Foresta Nera - Via S. Prospero - Milano AnticaInsegna d'Epoca Droghiere e Fabbrica di Cioccolata - Zona Porta Ticinese - Milano fine ‘800Strada Casello tratta Milano verso i Laghi - Milano Anni '20Insegne d'Epoca varie -Camoscio - Caffè Excelsior - Lanerie - MilanoInsegne d'Epoca varie - Carboni - Legna - Lana Polo - Milano Anni '30Insegna d'Epoca Fiaschetteria - Piazza Fontana - Milano Anni'60Insegna d'Epoca Drogheria Testa - Viale Coni Zugna - Milano Anni '50Insegna d'Epoca Cibi Cotti - MilanoInsegna d'Epoca Chiosco del Pesce - Corso Buenos Aires - MilanoInsegna d'Epoca Catramina Bertelli - MilanoInsegna d'Epoca Car Cioffi - Corso Vercelli - MilanoInsegna d'Epoca Caffè Gorizia - Viale Gorizia - MilanoInsegna d'Epoca Bottiglieria La Vigna - Via Larga n°3 - Milano inizio '900Insegna d'Epoca Bottiglieria e Tabacchi - Via Savona - MilanoInsegna d'Epoca Bar Jamaica - Milano 1963Insegna d'Epoca Azienda Consorziale dei Consumi - Via Pontaccio - MilanoInsegna d'Epoca Antico Negozio di Vino - MilanoInsegna d'Epoca Antica Osteria di Ronchettino - MilanoInsegna d'Epoca Antica Focacceria  S.Francesco - Via S.Paolo - MilanoInsegna d'Epoca Antica Drogheria - Via Carmagnola - Milano 1925Foto Antica Milano 1070 - via della MadonninaChiosco dell'Amaro Ramazzotti - Milano 1938

Insegne d'Epoca delle Botteghe di Torino

La città di Torino così come Roma e Milano, non scherza in merito all'artigianalità tramandata da secoli.

Si può asserire decisamente che, camminando per le sue strade, si osservano ancora le numerose Botteghe artigianali grazie alle quali Torino è divenuta famosa.

Le Pasticcerie (mai restaurate) presentano l'austerità leggiadra dell'Ottocento formata da rivestimenti in legno, entro cui vengono accolti cristalli dalle cornici filettate d'oro e da cui emergono sfavillanti dolci ghiottonerie.

L'insieme dei tanti arredi d'epoca, dell'Insegne d'epoca delle botteghe di Torino, dei chioschi, degli interni dai colori cupi e freddi e dei prodotti, costituisce una vivida testimonianza del gusto ottocentesco, non ancora intaccato dalla terziarizzazione che è comunque esistente nel centro della città di Torino.

Fortunatamente, a salvare questo "Patrimonio della Tradizione" è, sicuramente, il "lento rinnovo" che da sempre caratterizza Torino. Nonostante la vendita si sia adeguata alle "Nuove esigenze", persiste il rapporto diretto tra cliente e negoziante, basato sulla competenza e sulla fiducia reciproca.

Lo sviluppo e l'insediamento del commercio nella città di Torino, tra i primi anni dell'Ottocento e i primi del Novecento, ha avuto molteplici trasformazioni progettuali sia di tipo urbanistico che architettonico.

Tutt'oggi, le Fonti documentarie restano custodite presso l'Archivio Storico della Città di Torino". Una raccolta che consente di comprendere tutte le trasformazioni legate alle botteghe, nonché la loro localizzazione e ricollocazione, negli anni.

Nei primi decenni del Novecento, fotografi di grande prestigio come Mario Gabinio documentarono con attenzione la città nelle sue espressioni di vita.

Ne deriva che, il Commercio Torinese è una delle immagini più rappresentative della Storia, poiché ampiamente documentato con fotografie che, restano l'unico strumento per la conoscenza dell'organizzazione della vita urbana che caratterizzò Torino.

Insegne d'Epoca varie - via Vittorio Emanuele - TorinoInsegne d'Epoca varie - Via Santa Teresa -TorinoInsegne d'Epoca varie - Via San Secondo - TorinoInsegne d'Epoca varie - Via San Donato - TorinoInsegne d'Epoca varie - via Principe Amedeo - TorinoInsegne d'Epoca varie - Via Pietro Micca - Torino 1911Insegne d'Epoca varie - via Palazzo di Città - TorinoInsegne d'Epoca varie - Via Nizza - TorinoInsegne d'Epoca varie - Via Garibaldi - TorinoInsegne d'Epoca varie - Piazza Solferino - TorinoInsegne d'Epoca varie - Piazza Peschiera - TorinoInsegne d'Epoca Ristorante - Piazza Statuto -Torino 1944Insegne d'Epoca Largo Tirreno - TorinoInsegne d'Epoca Hotel Suisse e Terminus - Via Sacchi - TorinoInsegne d'Epoca Grande Stabilimento Balneo Idroterapia - Angolo via Volta con via San Quintino - TorinoInsegne d'Epoca Grand Hotel Ligure et d'Agleterre - Piazza Carlo Felice - TorinoInsegne d'Epoca Caffè Condor - Via Corte d'Appello- Torino 1935Insegne d'Epoca Bonini - Via Roma - Torino 1890Insegna d'Epoca Trattoria Nazionale Prola - Giacomo - TorinoInsegna d'epoca Teatro Vittorio-Emanuele - TorinoInsegna d'Epoca Spaccio Carne Bovina ed Ovina - Borgo Pò - Torino 1915Insegna d'Epoca Ristorante Soperga - Via Sassi - Superga - TorinoInsegna d'Epoca Ristorante Cambio - TorinoInsegna d'Epoca Premiata Salumeria del Borgo - Via Gioberti - TorinoInsegna d'Epoca Pastificio Defilippis - Via Lagrange - TorinoInsegna d'Epoca Panetteria Grugliasco - Via Torino - TorinoInsegna d'Epoca Panetteria Bertino - Via Viotti Vecchia - TorinoInsegna d'Epoca Osteria della Giraffa - Mirafiori - TorinoInsegna d'Epoca Liquoreria -Via Cernaia - TorinoInsegna d'Epoca Legna e Carboni - Via Viotti-2 - TorinoInsegna d'Epoca Latteria Ghigo - Via Pò - TorinoInsegna d'Epoca Gran Bar - Piazza Gran Madre - TorinoInsegna d'Epoca Generi Alimentari - Via del Centro - TorinoInsegna d'Epoca Fiori Serafina Ariagno - Via Pietro Micca -Torino 1935Insegna d'epoca Fabbrica di mobili - Via Viotti - TorinoInsegna d'Epoca Drogheria e Coloniali - Via Monginevro - TorinoInsegna d'Epoca Drogheria e Coloniali - Via Gambasca - TorinoInsegna d'epoca Cartoleri e Libreria - Piazza Paleocapa - TorinoInsegna d'Epoca Caffè Trocco - Corso Novara ad angolo con Piazza Crispi - TorinoInsegna d'Epoca Caffè Ligure - Piazza Carlo Felice - TorinoInsegna d'Epoca Bottiglieria - Via Viotti - TorinoInsegna d'Epoca Bottiglieri Vairo - Zone Vinicole dell'Astigiano del Monferrato e delle Langhe - TorinoInsegna d'Epoca Biblioteca Nazionale - TorinoInsegna d'Epoca Bar Lagrange - Piazza Lagrange -TorinoInsegna d'Epoca Banco dei Pegni - Via Dei Mercanti - TorinoInsegna d'Epoca Alle Province d'Italia - TorinoInsegna d'Epoca Alla lettera - Corso Regina Margherita - TorinoInsegna d'Epoca Albergo commercio - Piazza Paleocapa - TorinoInsegna d'Epoca Albergo Centro - Via Bertola - TorinoInsegna d'Epoca Al Mago Strada di Stupinigi - TorinoInsegna d'Epoca - Via Berthollet - TorinoFoto d'Epoca di via Pò e via della Zecca - Torino

Insegne d'Epoca delle Botteghe in Italia

Stando alla Storia, sono molti i tasselli che favoriscono l'interscambio tra Artigianato e Industrializzazione, i due mondi considerati erroneamente separati.

Innanzitutto, c'è da sottolineare che, solo nell'Antichità, le Botteghe Artigiane in Italia non godettero di Alta considerazione.

Addirittura, agli Artigiani non veniva loro attribuito il "diritto di cittadinanza" nella polis, poiché il "Saper fare con le mani", li riconduceva a una condizione semi-servile.

Le cose in Italia migliorarono nel Periodo del Tardo Medioevo e del Rinascimento, ovvero tra l’XI e il XIV sec., ove l'Artigianato italiano raggiunse il massimo splendore, divenendo Attività commerciale principale e di fama.

Fu così che, il conseguente diramarsi di Botteghe in Italia, costituì la forza trainante grazie alla quale, l'economia della Società italiana e a seguire (con l'esportazione di Oggetti pregiati) l'economia della Società europea, vissero dei floridi periodi.

La Rivoluzione Industriale, mise a dura prova le Botteghe Artigiane italiane che parevano destinate a scomparire. Inizialmente, sul versante economico-produttivo, l'Industria italiana riuscì a imitare i "modelli artigianali" a un costo sempre più basso e in quantità superiori, rispetto alle merci prodotte dalle Botteghe degli Artigiani.

Si diffuse il "Materialismo utilitaristico" che contrastava con l'esaltazione spirituale dell'arte, propria degli Artigiani.

Nell'Ottocento poté sembrare che l'Artigianato avesse raggiunto il suo definitivo declino, divenendo realtà arcaica e residuale.

Nella realtà storica, invece, l'industrializzazione non cancellò affatto gli Antichi mestieri artigiani. Le fabbriche, con gli operai di mestiere e alcune fasce di tecnici, riprodussero e allargarono il fronte delle abilità artigiane.

Nel contempo l’artigianato divenne una risorsa indispensabile per l’industria. Ne conseguì che, fu necessario spronare la nascita di "Scuole italiane specializzate" nell'impartire nozioni e tecniche sulle "Arti e Mestieri", generando l'instaurarsi di una sinergia costante tra Artigianalità e Industrializzazione.

La Tradizione artigiana, riuscì ad abbattere le "barriere" dell'indifferenza o dell’ostilità proprie delle principali correnti culturali novecentesche.

Cosicché, si può asserire che le Botteghe Artigiane in Italia, godettero di nuova linfa, alto valore artistico e ancora maggiore prestigio su scala europea: le manifatture di vetro e cristallo di Murano; le porcellane Ginori; l’ebanistica di Bologna, Pisa e Siena; la costruzione di mobili di Milano; l’oreficeria di Roma e Napoli; l’alabastro di Volterra; la lavorazione del corallo a Napoli; i mosaici di Venezia, Roma e Firenze.

Queste sono solo alcune delle numerose e autorevoli Produzioni artigianali legate al tanto amato Made in Italy. Sulla scia di quanto enunciato, non poterono di certo mancare le Scuole e i laboratori dediti alla Realizzazione delle Insegne artigianali, necessarie alla valorizzazione delle fiorenti Botteghe Artigiane e dell'impegno manuale dei Maestri Artigiani.

In alcuni casi, in tutta Italia, si costituirono delle vere e proprie corporazioni di Artisti e Artigiani, quali "Decoratori", "Pittori", "Fabbri" e "Falegnami", addetti perlopiù alla creazione di tipiche "Insegne fatte a mano".

Spesso, sebbene vennero ideate per il "Commercio", queste "Insegne d'Epoca", ricordavano più le fattezze di vere e proprie "opere d'arte", aventi caratteristiche uniche e originali, piuttosto che mere Produzioni destinate alla "Comunicazione pubblicitaria".

Pertanto, è bene sapere che la fabbricazione delle Insegne commerciali d'Epoca, rientra fra gli Antichi mestieri artigiani di cui l'Italia vantò il Primato per l'Abilità insieme alla Francia e all'Inghilterra.

Insegne d'Epoca Sartoria Stoppini e Farmacia Arrigoni - Piazza Cinque - Bergamo - ItaliaInsegne d'Epoca Laboratorio di Decoratori e Insegnisti - ItaliaInsegne d'Epoca dal Libro La Napoli di Bellavista di L.De CrescenzoInsegne d'Epoca Caffè Zovetti - Castiglione delle Stiviere - ItaliaInsegna d'Epoca Zio Tom Forgiaio - Roscigno - ItaliaInsegna d'Epoca Vermouth Cinzano - Bagni Termali - Contursi Terme - SalernoInsegna d'Epoca Vendita di Vino al dettaglio - ItaliaInsegna d'Epoca Tessuti dei Fratelli Nicola - ItaliaInsegna d'Epoca Stazione di Filattiera - ItaliaInsegna d'Epoca Stabilimento Vetrario Bertino Antolisi - TorinoInsegna d'Epoca Seterie - Sorrento Inizio 900Insegna d'Epoca Salumeria Bardosso Antonio - ItaliaInsegna d'Epoca Salone per Toeletta - ItaliaInsegna d'Epoca Salone - Poggiomarino - ItaliaInsegna d'Epoca Salone - Castelbuono - ItaliaInsegna d'Epoca Sale e Tabacchi - ItaliaInsegna d'Epoca Ristorante MarcoTullio - Bengasi  - ItaliaInsegna d'Epoca Ristorante e Albergo Sassone - BolognaInsegna d'Epoca Premiata Panetteria - ItaliaInsegna d'epoca Premiata Latteria - Frazione Borgosatollo - BresciaInsegna d'Epoca Pizzicheria dei Fratelli Tognaccini - ItaliaInsegna d'Epoca Parrucchiere - ItaliaInsegna d'Epoca Osteria Antica Mormorazione Birra Moretti - ItaliaInsegna d'Epoca Orologeria - Cisinello Balsamo - ItaliaInsegna d'Epoca Municipio - Piazza Rondinelli - Montalbano Jonico - ItaliaInsegna d'Epoca Merceria Mode e Novità - ItaliaInsegna d'Epoca Magnesia San Pellegrino - Sant'Antioco - SardegnaInsegna d'Epoca Macelleria Salumeria Solimano F - ItaliaInsegna d'Epoca Macelleria Robin - Italia Anno 1910Insegna d'Epoca Macchine da Cucire Corbucci - Piazza Fanti - Città di Castello 1893 - ItaliaInsegna d'Epoca Macchine Parlanti Gallo Vincenzo - ItaliaInsegna d'Epoca Libreria Nardecchia - ItaliaInsegna d'Epoca Legatoria Spirito - SalernoInsegna d'Epoca Latteria Ronchi - Cinisello Balsamo - ItaliaInsegna d'Epoca Inaugurazione della prima pompa di benzina - Frascati 18 Dicembre 1924Insegna d'Epoca Grand Hotel Centrale - Crotone fine 800Insegna d'Epoca Gran Caffè Mazzocca - Barletta Anni '30 - ItaliaInsegna d'Epoca Festa Nazionale del libro Italiano - Edicola della Stazione Ferroviaria - Bari 1927Insegna d'Epoca Farmacia Fiore - ItaliaInsegna d'Epoca Farmacia Felice Spinelli - ItaliaInsegna d'Epoca Farmacia Baronciani - ItaliaInsegna d'Epoca Fantappiè dal 1870 - Firenze 1910-1915Insegna d'Epoca Fabbrica Velocipedi - Somma Lombardo - ItaliaInsegna d'Epoca Fabbrica d'Oggetti da Viaggio Narciso - Olmi - ItaliaInsegna d'Epoca Eternit - Via Roma - Vallo della Lucania Anni '60Insegna d'Epoca Ditta Pianoforti Miletti - NapoliInsegna d'Epoca Ditta Giacomo Romano Figli - ItaliaInsegna d'Epoca Ditta Carlo Villarboito - ItaliaInsegna d'Epoca Distributore di benzina e Emporio Cacciatore - Marcato San Severino Anni '30 - SalernoInsegna d'Epoca Confetteria e Pasticceria Allaria - Napoli - ItaliaInsegna d'Epoca Circolo Jonio - Piazza Rondinelli - Montalbano Jonico - ItaliaInsegna d'Epoca Caffè Umberto - Piazza Umberto - Napoli Ottobre 1912Insegna d'Epoca Caffè Risorgimento - Palazzo Orsini - Gravina di Puglia - ItaliaInsegna d'Epoca Caffè Bottiglieria Vini di Monferrato - ItaliaInsegna d'Epoca Bottega dell'Ombrellaio - NapoliInsegna d'Epoca Bottega del Pane - ItaliaInsegna d'Epoca Bar Stella d'Italia - Imperia Anni '20Insegna d'Epoca Bar Politeama - TriesteInsegna d'Epoca Bar Pasticceria Trattoria Carosi - Piazza Roma - FrascatiInsegna d'Epoca Bainkmann - ItaliaInsegna d'Epoca Azienda Monopolio Banane - Siracusa Anni '60Insegna d'Epoca Antica Salumeria - Napoli 1954Insegna d'Epoca Antica Osteria Generi Diversi - Gragnano - NapoliInsegna d'Epoca Alimentari e prodotti coloniali Poggiani Virgilio - Italia 1919

Esplora la Produzione della Fabbrica Artigiana delle Insegne Vintage. Clicca sul pulsante

Condividi sui Social Network
Logo Condividi su Facebook
Logo Condividi su Twitter
Logo Condividi su LinkedIn